Corso di Aggiornamento sull’utilizzo delle Apparecchiature Estetiche

Handsome man having stone massage in spa salon. Healthy lifestyle.

Obiettivo del corso

Il percorso formativo si propone di aggiornare professionisti che operano all’interno dei saloni di bellezza. Il corso è finalizzato a fornire agli allievi un perfezionamento rispetto alle tecniche di utilizzo delle apparecchiature di ultima generazione nel settore estetico.

L’obiettivo è quello di sviluppare le competenze relative all’utilizzo di tali strumenti con particolare attenzione alle normative di riferimento. In riferimento al d.l. Fazio n° 181 del 07/2011 sono state definite per ogni apparecchiatura delle schede tecniche che contemplano i requisiti delle apparecchiature stesse per essere utilizzate dall’estetista. Inoltre il suddetto d.l. prevede che l’estetista per utilizzare determinate apparecchiature di ultima generazione debba possedere un attestato di frequenza del relativo corso specifico.

Destinatari del corso

  • disoccupati inviati dai Centri per l’Impiego
  • occupati
  • soggetti a libero mercato

Per gli occupati con ISEE </= a 10.000 euro, per gli inoccupati/disoccupati e per i lavoratori in CIGS o in mobilità è prevista l’ESENZIONE TOTALE.

Titolo di studio richiesto: Abilitazione Professionale di Estetista

Durata del corso: 32 ore

Fascia oraria: Serale – indicativamente fascia oraria 19,30 – 23,00 – una lezione a settimana

Costo complessivo del corso: € 352,00

Aree formative: Tecniche di trattamento con apparecchiature

Inizio/Termine: il corso avrà inizio non appena raggiunto il numero minimo di partecipanti (minimo 6 – max 16 allievi)

Criteri di ammissione: non è previsto test preselettivo

Certificazione: Attestato di Frequenza con profitto riconosciuto dalla Regione Piemonte e dalla Comunità Europea

Finanziamento/patrocinio

Il Bando per la Formazione Continua a domanda individuale è destinato a

  • lavoratori di imprese ed enti del Piemonte e lavoratori di imprese al di fuori del territorio regionale purchè domiciliati nel territorio regionale;
  • persone inoccupate e/o disoccupate e lavoratori sospesi dal lavoro, individuati dai servizi per l’impiego;
  • lavoratori delle piccole e medie imprese della Provincia di Asti e dei piccoli Comuni della Provincia.

Il Buono di partecipazione per i lavoratori può coprire al massimo l’80% del costo complessivo del corso.

Corso rivolto indifferentemente a persone di entrambi i sessi (L. 125/91 art.4).

In attesa dell’approvazione del nuovo Catalogo Corsi FCI 2017-2018,  non è possibile iscriversi al corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *